Sesto investimento per Entangled Capital che acquisisce la maggioranza di Airpower

Dicembre 14, 2022
Share on:
Linkedin

Il fondo EC I gestito da Entangled Capital SGR ha concluso oggi la sesta operazione
di investimento acquisendo la maggioranza del Gruppo AirPower, società fondata a Sassuolo (MO) nel 1982
e attiva nella progettazione e produzione di impianti completi per la smaltatura di piastrelle ceramiche. La
Società nel 2021 ha registrato un fatturato pari a circa € 22M, di cui il 46% realizzato in Italia e il 54% è invece
realizzato a livello internazionale, con un margine operativo oltre il 20%.
La società offre ai suoi clienti diverse soluzioni che comprendono linee complete di smaltatura, macchine per
la movimentazione delle piastrelle e macchine per altre applicazioni oltre ad accessori e parti di ricambio.
Negli ultimi anni le macchine e le linee complete realizzate dalla Società hanno incorporato un crescente
contenuto tecnologico e sono state dotate di sensori che raccolgono ed elaborano dati operativi di
produzione in modo da facilitare l’intervento da remoto e un maggior livello di automazione. Le nuove
tecnologie hanno consentito allo stesso tempo di migliorare notevolmente le rese produttive e di ridurre gli
sprechi di smalti ed altri materiali usati nel processo produttivo.
Il Gruppo occupa oggi una posizione di leadership all’interno del settore di riferimento grazie al know-how
sviluppato nei 40 suoi anni di storia, ad un portafoglio clienti ampio e diversificato, una presenza
internazionale consolidata e la possibilità di crescita sia tramite lo sviluppo interno di nuove tipologie di
prodotto sia tramite linee esterne acquisendo competitor o società attive in settori complementari.
L’operazione si configura come l’acquisto, da parte del Fondo EC I gestito da Entangled Capital, del 70% delle
quote del Gruppo, che comprende anche le società Ceramics Line S.r.l. ed Elettro-Software S.r.l., mentre il
30% verrà mantenuto dai tre soci fondatori che già oggi rivestono ruoli apicali nel Gruppo.
Questa sesta operazione consolida ulteriormente la strategia di investimento perseguita dal Fondo EC I,
focalizzata su società industriali italiane che sono alla ricerca di un partner che le supporti in un percorso di
crescita chiaro e concreto. In questo caso il Gruppo vanta già un ottimo posizionamento competitivo sia a
livello internazionale che nel mercato italiano e vuole ora potenziare la capacità produttiva per poter
espandere l’offerta prodotti anche grazie all’introduzione di tecnologie innovative.

Roberto Giudici, CEO di Entangled Capital SGR, ha commentato “Siamo molto soddisfatti di aver trovato nel
Gruppo AirPower un’opportunità di investimento coerente con la nostra strategia. La società ha un’ottima
marginalità grazie alla forte attenzione alla qualità e al servizio ai clienti: puntiamo a supportare il loro
percorso di crescita che prevede l’ampliamento della capacità produttiva per la produzione di nuove soluzioni
maggiormente automatizzate”.

I soci di AirPower hanno inoltre aggiunto: “Questa operazione rappresenta la miglior occasione di crescita
industriale per Air Power nonché lo strumento per dotarla di una struttura gestionale ancora più efficiente”.
Per Entangled Capital SGR Advant NCTM, PWC e Gruppo Scudo hanno agito come consulenti legali, finanziari,
fiscali e ESG, Ethica Group, ha invece agito in qualità di financial advisor.
I soci di AirPower sono stati assistiti da Banca Akros in qualità di advisor finanziario e da un team di avvocati
e commercialisti, tra i quali il Dott. Luca Godoli di Sassuolo.

Download
icon
Comunicato stampa
Scarica PDF
close